Il Blog di Lebowsky

"Tiente largo, ma datte 'n limite" (cit. M. Paolini)

Civilità a quattro (o due) ruote

4 commenti

Piccolo tragitto in Vespa questa mattina per le strade di Roma. Sta per scattare il rosso su Lungotevere, ma le auto invece di arrestarsi prima dell’incrocio, accelerano per impegnarlo. Così diventa rosso, restano bloccate loro e bloccano anche le auto per cui è scattato il verde ma che si trovano di fronte un muro di lamiere. Il parapiglia, perché scatena una reazione a catena di imbecillità e di traffico.

Mi vengono in mente i reticolati disegnati in terra negli incroci francesi o inglesi: lì non puoi fermarti. Se al rosso sei lì, sei passibile di multa. Lo trovo giusto e sensato e andrebbe introdotta tale regola – con serietà – anche in Italia.

Il problema vero però è l’arroganza di chi guida un mezzo a due o quattro ruote, di questi tempi: auto sempre più grandi, pacchiane come i SUV, in città senza parcheggi e con tracciati che risentono della nostra lunga storia; scooter-missili che non si fermano al rosso, alle strisce pedonali, che passano sui marciapiedi per evitare trenta secondi di coda; ecc. E una domanda: ma dove cazzo correte, che siete in città e ogni cinquanta metri c’è un semaforo?

Annunci

4 thoughts on “Civilità a quattro (o due) ruote

  1. sono contento, era tempo che ti leggevo e mi sentivo limitato a non poter postare dei commenti.

    Nel caso specifico non ho molto da aggiungere a quanto hai lucidamente detto tu. Bravo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...