Il Blog di Lebowsky

"Tiente largo, ma datte 'n limite" (cit. M. Paolini)

Ancora Marcenaro (sul Foglio)

Lascia un commento

Diciamoci le cose in faccia. Da molto tempo vi siete presi Intini. E dovrebbe bastare la parola, ma il tempo di passare con voi che è diventato praticamente un santo. Poi vi siete presi Mastella. Era l’icona del traffichino meridionale, uno che noi moralmente inferiori, come dice Manconi, eravamo la morte sua, come si dice a Roma. Da quando è passato con voi sembra il Metternich del Sannio. Poi vi siete presi il senatore Fisichella, l’unico essere vivente italiano capace di licenziare un omosessuale in quanto tale. Ma siccome sta con voi, chi ha dato ha dato, scurdammoce ‘o passato. Andiamo avanti? L’ultima è di sabato scorso. Apriamo Repubblica, leggiamo che Licio Gelli ha consegnato il suo archivio nelle mani di Linda Giuva e notiamo un occhiello compiaciuto: “L’ex venerabile critica Berlusconi: è presuntuoso”. E va bene, ci avete tolto anche Gelli. Candidatelo con la Anselmi, raccontateci la vita tranquilla di un materassaio incorso in un equivoco, dategli una rubrica sull’Unità, ma ora basta sottrarci forze. Oppure pigliatevi ancora Dell’Utri, dopo tutto è sempre stato un intellettuale. Ma giù le mani da Cesare Previti.

E vagli a dar torto?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...