Il Blog di Lebowsky

"Tiente largo, ma datte 'n limite" (cit. M. Paolini)

Ma de che stamo a parlà!

1 Commento

Uno passa le giornate a spalare merda… Poi deve pure passare del tempo a leggere di Berlusconi e della CdL che, sulla base di un passaggio a vuoto della maggioranza al Senato, grave per carità, pretendono le dimissioni dell’attuale Governo.

Ma de che stamo a parlà!

Qualcuno ricorda le volte che il governo Berlusconi è andato in minoranza alle camere durante la sua legislatura? Sembra di no… non lo ricordano nemmeno i giornali che sono normali passi falsi di maggioranze sempre risicate, almeno in uno dei due rami del Parlamento. Capita una volta agli uni, una volta agli altri. In una democrazia normale, in un Paese normale, anche i media dovrebbero parlarne senza clamori ma con razionalità.

Però fa comodo così. Se non si sa cosa dire, se non si ha nulla. I vari Gasparri, Berlusconi &Co., alzano il tiro e chiedono le dimissioni, perché nel caos, chi urla di più lascia le proprie grida impresse nella memoria degli altri. Dimissioni, dimissioni, dimissioni! Lo direi anche invertendo le parti, se lo facessero (come in passato l’hanno fatto) i Rutelli o i Rizzo o i Diliberto.

Però, leggendo i giornali o sentendo i pastoni in tv (assai comodo modo di fare giornalismo), dovremmo chiederci proprio questo: ma de che stamo a parlà!

Di nulla… molto semplice.

Annunci

One thought on “Ma de che stamo a parlà!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...