Il Blog di Lebowsky

"Tiente largo, ma datte 'n limite" (cit. M. Paolini)

Fontana di Trevi o la Stazione Termini?

1 Commento

So di attirarmi qualche critica e sdegno, ma personalmente ho trovato la provocazione di Fontana di Trevi tinta di rosso geniale. Un gesto clamoroso, poiché rilanciato in tutto il mondo, compiuto da una persona in pochi secondi, senza gesti violenti, senza danneggiare la fontana, recuperando il nome di un movimento artistico d’avanguardia e rottura. Minimo sforzo, massimo risultato. Con un peraltro bellissimo effetto scenografico!

Fontana di Trevi red colour

Mi chiedo in fondo come mai tanta indignazione… le opere di Christo sono in genere acclamate… (qui sono provocatorio, lo so, perdonatemi). Ma soprattutto, fa sorridere che ci si metta una sola notte a ripulire Fontana di Trevi mentre altre situazioni vivono di caos e degrado da anni.

Un esempio? Oggi ho accompagnato M. alla Stazione Termini in auto. Antistante la stazione, su piazza dei Cinquecento, c’è un parcheggio a pagamento che dovrebbe essere utilizzato anche da chi accompagna persone al treno. Credo ospiti non più di 100 auto… a Roma, nella principale stazione ferroviaria. Attorno, terze file e ingorghi mostruosi. Oltre a odore acre di urina, bottiglie sparse e rotte in terra, questuanti ovunque, tassisti abusivi (e aggressivi), uomini buttati in terra e ubriachi.

Una stazione, al pari di un aeroporto, è o non è in fondo il biglietto da visita di una città? Soprattutto, perché non investire in parcheggi dentro e fuori terra, tali e tanti da non far sostare le persone nelle vie limitrofe limitando la scorrevolezza del traffico, riducendo (peraltro) anche l’inquinamento e lo stress? Perché non controllare il parcheggio esistente evitando un doppio pedaggio, quello ufficiale e quello delle persone che chiedono un obolo per sé? A volte mi pare che manchi del buon senso a chi amministra e gestisce… A volte credo che sia preferibile una fontana rossa in una città “vivibile”.

UPDATE 15.39: solo ora, leggendo i feed mi sono accorto che Luca affiancava anche lui il nome di Christo all’affaire Fontana di Trevi… non voleva essere un plagio il mio, semplicemente non lo avevo ancora letto (ma visto che poi c’è sempre qualcuno pronto a commentare ogni cosa leggendoci malizia o malafede, meglio precisare…).

One thought on “Fontana di Trevi o la Stazione Termini?

  1. Pingback: L'espresso | Piovono rane » Blog Archive » La prossima volta un bel blu cobalto di Alessandro Gilioli

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...