Il Blog di Lebowsky

"Tiente largo, ma datte 'n limite" (cit. M. Paolini)

Omertà, pessimo servizio

6 commenti

Le Forze dell’Ordine, per antonomasia, sono al servizio dello Stato italiano, dunque in qualche modo a nostro servizio, a servizio di qualsiasi cittadino italiano e non. La Diaz, Bolzaneto o l’omicidio di Federico Aldrovandi no. Non servono lo Stato né i suoi cittadini. Non so chi o a cosa servano, ma vanno in direzione diametralmente opposta.

Coprire eventuali colpe individuali è un vecchio e dannoso errore, in una democrazia matura non più tollerabile. L’omertà non solo non è al servizio dello Stato o dei suoi cittadini, appunto, danneggiandoli direttamente, ma è controproducente per chi la mette in pratica, perché perde dignità, fiducia, potere. Allontana noi tutti dallo Stato e dai suoi apparati.

Quale fiducia nei confronti della Polizia se non si fa chiarezza ad esempio nel caso Aldrovrandi? Con che coraggio si può esprimere il proprio dissenso civile in piazza, se il rischio è quello di non tornare più a casa integri moralmente e/o fisicamente?

Il filmato girato dalla Scientifica mi ha inquietato come ogni altra lettura su quanto è accaduto a Federico. E’ una situazione che desta allarme e sconcerto. Una situazione nella quale i vertici della Polizia dovrebbero mostrare grande coraggio e spirito di conservazione, facendo luce piena e senza reticenze sull’accaduto. Avendo il coraggio di condannare eventuali suoi agenti, se questi come pare hanno sbagliato.

Ripeto, è una questione di autoconservazione. Della fiducia, della dignità, dell’onore.

C’è solo una cosa in questa storia che risulta positiva: la dimostrazione di come un blog possa fare informazione, creare controinformazione, fare notizia e portare altri media a parlare di un fatto prima taciuto. Non è ahimé una consolazione, per niente.

Annunci

6 thoughts on “Omertà, pessimo servizio

  1. Pingback: Il tempo passa veloce, in Italia un po’ meno | Il Blog di Lebowsky

  2. Condivido molto le tue parole. Preciso che, a ben vedere, il sindacato di Polizia ha fatto molto di più che “non far chiarezza”, come dici tu. Ha addirittura preso posizione a favore dei condannati, cosa che oltre ad essere di cattivo gusto a prescindere, ancora una volta delegittima il ruolo della magistratura in questo paese. In special modo se a prendere le distanze dalla decisione di un giudice siano gli organi di Polizia che in teoria di quella giustizia dovrebbero essere i garanti primi.
    Senza parole.

    • Parole datate Luca, le mie, di ben 5 anni. Il fatto di ieri non era nemmeno previsto.

      È una follia che un sindacato di polizia e dunque persone che portano una divisa che rappresenta le istituzioni, pensino di poter negare una sentenza, offendere una vittima e la sua famiglia, litigare con un sindaco in strada, protestare per 6 mesi di pena detentiva su 3 anni e 6 mesi di pena comminata.

      Eppoi c’è l’umanità, qualcosa che nemmeno evidentemente sanno cosa sia.

  3. I pay a quick visit everyday a few blogs and information sites to read articles or reviews,
    but this web site presents feature based content.

  4. I don’t even understand how I finished up right here, but I thought this post was once good. I don’t recognize who you might be but
    definitely you’re going to a well-known blogger when you aren’t
    already. Cheers!

  5. A fascinating discussion is worth comment. There’s no doubt that that you should publish more on this subject, it may not be a taboo matter but generally people do not speak about such topics. To the next! Kind regards!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...