Il Blog di Lebowsky

"Tiente largo, ma datte 'n limite" (cit. M. Paolini)


Lascia un commento

Semplificazione PA

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 42 del 19 febbraio 2007, il Decreto Interministeriale del 21 gennaio 2008 concernente le dimissioni volontarie… in questi giorni si è parlato di Attalì, di Bassanini, di semplificazione nella Pubblica Amministrazione. Beh, sappiate che se da marzo prossimo presentate le dimissioni volontarie al vostro datore di lavoro su carta semplice, queste non saranno valide. Saranno anzi nulle.

Sì, perché da quel momento per licenziarsi occorrerà compilare un modulo che conterrà una sfilza di informazioni manco troppo semplici da rintracciare ed alcune delle quali saranno da richiedere, immagino all’azienda da cui si vuol fuggire. Niente più botte da matti e dimissioni sbattute sulla scrivania del capo.

Immagino serva tale variante a tutelare il lavoratore da finte dimissioni volontarie, quelle per cui non si ha scelta e che anzi sono imposte dall’azienda stessa… epperò qui la burocrazia invece di sfaldarsi come neve al sole, permea e soffoca ogni giorno di più la nostra vita.


Lascia un commento

Internet e la P.A.

Ormai quasi tutte le Pubbliche Amministrazioni hanno un sito web. Alcuni anche ben fatto e ricco di contenuti, un servizio al cittadino a tutti gli effetti. Ci sono piccoli particolari però che la dicono lunga su come sia inteso lo strumento di comunicazione che è Internet dalle PA e come sia immutata la considerazione per il cittadino, davvero.

Ho inviato  una mail all’URP della Regione Umbria lunedì mattina. Il messaggio è stato ricevuto e letto dopo 2 ore (e fin qui, tutto bene). Ad oggi, ancora nessuna risposta. Due giorni interi per non avere una risposta semplice ad una domanda banale: a quale ufficio mi debbo rivolgere per avere questo tipo di informazione?

Tutto qui. D’altronde, al numero verde mi avevano dato un numero di fax invece del numero di telefono dell’ufficio mobilità, che poi mi aveva detto di chiamare l’ufficio demanio, che mi aveva risposto che loro non c’entravano nulla e che era competenza dell’ufficio mobilità…