Il Blog di Lebowsky

"Tiente largo, ma datte 'n limite" (cit. M. Paolini)

Razzismi sacrosanti

2 commenti

Due altri sassolini che mi preme togliere dalle scarpe oggi.

Primo: avevo una riunione per presentare un lavoro che stiamo ultimando. Il responsabile lato committente è arrivato bello bello con la sua faccia da pirla mezz’ora dopo. Oltre a questo ha sparato cazzate per le due ore successive con una sorta di arroganza brigatista che mi ha fatto per la prima o quasi volta girare le balle. E va bene, i clienti sono clienti e molto gli si perdona.

Secondo: per arrivare a questo appuntamento ho preso la mia bella Vespa e – al solito in ritardo – mi sono lanciato allegramente verso il luogo di riunione. Su Lungotevere all’altezza del Palazzaccio una specie di donna, al volante di una Mini nuova gialla e nera, con il cellulare in mano ed in piena conversazione, con la sua beata aria da shampista del cazzo, ha pensato bene di uscire dal benzinaio dove sostava ed attraversare in diagonale tutto il viale. Chiaramente nel momento in cui arrivavo io! Frenata infinita con annesso clacson premuto ininterrottamente dal sottoscritto nella speranza che l’ostacolo si togliesse dalla mia corsa in tempo. Avete idea di cosa vuol dire arrestare un vespone lanciato a 90km/h con una frenata d’emergenza? Fortuna che ho rifatto i freni da poco e che ora frena da Dio, che sulla sella ci campo e che ho oramai una certa dimestichezza col mezzo. Fortuna che sono buono. Perché la stronza, che alla fine ho evitato non so come, sembrava non essersi accorte di nulla! Anzi, alle mie rimostranze era tra l’indifferente e lo scocciato. Dunque, sacrosanti razzismi quando dico che le persone in Smart o in Mini sono potenzialmente e statisticamente pericolose; quando dico altrettanto di chi usa il cellulare senza auricolare in auto; quando ci aggiungo la categoria donne al volante! (ps: ne conosco molte che guidano anche meglio di me, dunque non riempite i commenti con irate proteste vetero femministe che non attacca; prendete atto invece del fatto che una parte di voi è troppo pericolosa per andare in giro liberamente).

Annunci

2 thoughts on “Razzismi sacrosanti

  1. Nessuno come un vespa-blogger ti può capire 🙂

    P.S. Il mio culo e la sella della Vespa sono ormai tutt’uno

  2. Appunto. Solo noi sappiamo come raddrizzare il "mulo", cosa non facile per chi non ha fuso il proprio didietro con il sellone nero della Vespa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...