Il Blog di Lebowsky

"Tiente largo, ma datte 'n limite" (cit. M. Paolini)

Il peso dell'estetica

2 commenti

L’estetica guida molte mie scelte. Il gusto, l’aspetto, la bellezza entrano in lotta spesso con la funzionalità quando mi accingo a scegliere ed acquistare un oggetto. Questa lotta spesso porta ad ottimi compromessi, altre volte penso invece comporti l’acquisto di prodotti più costosi o meno funzionali.

Impossibile però muoversi diversamente, se la bellezza è una delle leve che ci muovono. Questo discorso mi è tornato alla mente (ne avevamo già parlato con  Leopardo una mattina a Firenze) negli utimi giorni: mi sto accingendo ad un trasloco e per la nuova casa mi sono accorto di non esser capace di acquistare oggetti brutti, ma economici. A partire dalla cucina, una Silverbox di Ernesto Meda. Al frigorifero, completamente in acciaio inox. Al letto, un futon giapponese. Un salto da Mondo Covenienza ed avrei risparmiato tanti bei soldini. Avrei però vissuto in un ambiente meno accogliente, meno bello.

Altro caso (tendi le orecchie Rudy): da un mese circa ho dovuto riacquistare il notebook con cui lavoro, a seguito del furto subito una notte in ufficio. Per questioni di urgenza e di economie alla fine ho preso un ottimo Acer, funzionalmente ineccepibile. Ora mi trovo a doverne acquistare un secondo, in sostituzione dell’altro pc rubato nella stessa sfortunata notte. E mi chiedo se non prendere uno più bello, sostituendo ancora una volta il mio. Magari meno performante ma più bello. Bella idiozia, no? E così il complesso di inferiorità di un utente Pc nei confronti di un utente Mac è riesploso. L’unica cosa che mi salverà dal grande salto sarà forse il prezzo, ancora molto alto dei notebook Apple, la minor facilità nel reperimento del software (che peraltro mi sembra costare anche di più), l’annoso problema delle compatibilità con il mondo Pc (poiché lavoriamo in reti di soli Pc, sia client che server) e la pigrizia nel dover reimpararne la gestione.

Ho l’impressione però che prima o poi cadrò nella rete. Perché alla bellezza non resisto…

Annunci

2 thoughts on “Il peso dell'estetica

  1. Soffro della stessa sindrome. Per quanto riguarda il PC, ho risolto con soddisfazione comprandomi un tablet.

  2. Potrebbe essere una soluzione, esteticamente ineccepibile. Magari attendendo monitor più grandi, pari almeno ai 15" cui sono abituato su notebook. Ma è un mercato in continua evoluzione, dunque arriveranno anche questi, presto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...