Il Blog di Lebowsky

"Tiente largo, ma datte 'n limite" (cit. M. Paolini)

Carceri

Lascia un commento

Come ogni anno d’estate scoppia di nuovo il caso carceri. Aggiungo per fortuna. La situazione carceraria in Italia, checché ne dica il Guardasigilli Castelli, è drammatica e non solo per il sovraffollamento, dunque ogni occasione di renderla pubblica è importante.

Oggi un paio di notizie che mi giungono con la newsletter di Ristretti Orizzonti e che giudico importanti. La prima riporta alcune interviste e alcuni comunicati stampa di Luigi Manconi, che con l’associazione per le libertà A Buon Diritto persegue importanti obiettivi sociali ed è oggi anche Garante del Comune di Roma per i diritti e le opportunità delle persone private di libertà. Secondo Luigi rispetto ai parametri europei che definiscono lo spazio fisico calpestabile di cui ha diritto ogni detenuto in cella, l’Italia ha sottratto un metro quadro. In questo modo cambiano i parametri di misurazione dell’affollamento delle carceri e dunque la situazione può essere dipinta meno nera di quanto in realtà non sia. Come dire: l’aria è inquinata, dunque alziamo per legge i parametri di misurazione e avremo un’aria limpida… su carta però!

Così, continuano in tutta Italia le proteste dei detenuti, a Roma dove sono sfociate nella rivolta, come a Perugia. Qui finalmente a fine anno i detenuti dovrebbero essere trasferiti in una nuova struttura, risultando quella di Piazza Partigiani, vetusta, fatiscente e sovraffollata; intanto però, per richiamare l’attenzione di politici e cittadini, i detenuti hanno protestato con il rifiuto a consumare la prima colazione e la “battituta” per un’ora sulle sbarre delle finestre (il carcere è in pieno centro).

I rapporti sui suicidi e sugli atti di autolesionismo in carcere, le statistiche sull’assistenza sanitaria, la sordità delle istituzioni e di molte persone comuni, “bravi” cittadini, danno il quadro di una situazione gravissima e destinata a rimanere tale, nonostante l’impegno di tante persone e volontari. Alla faccia del concetto di reinserimento e rieducazione: qui si butta la chiave e basta.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...