Il Blog di Lebowsky

"Tiente largo, ma datte 'n limite" (cit. M. Paolini)

Facciamo i nomi

Lascia un commento

Stavo guardando su La Repubblica i simboli dei partiti politici che si presenteranno alle prossime elezioni e notavo come ci sia una tendenza, già percepita in passato ma ora più dirompente, di associare al nome del partito anche quello del segretario o del politico che ne è l’immagine o il simbolo vivente.

Personalmente non mi piace. Mi piace l’idea di un partito composito, con più di una persona presentabile e conosciuta (perché presente oltre che presentabile nella vita politica nazionale), non legato ai pensieri di un singolo ma alle idee dei più (anche se non disdegno un leader che sia tale e che abbia carisma).

Così abbiamo il nome di Fini per AN, quello di Mastella per l’Udeur, quello di Casini per l’Udc, quello della Sbarbati per l’MRE, quello (ingannevole) di Craxi per i Socialisti (anzi, per uno dei loro residui). Vado poi a memoria, ma di certo ricordo quello di Di Pietro per l’Italia dei Valori.

Forse è però normale: siamo invasi da immagini 6×3 del Premier, dunque il richiamo ad personam è fortissimo. Ricorda un pò le strade di Baghdad, con il viso di Saddam che troneggia… Ecco, io vorrei una politica delle idee, ancora una volta, e non dei volti.

PS: L’erba voglio…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...