Il Blog di Lebowsky

"Tiente largo, ma datte 'n limite" (cit. M. Paolini)

Ciuf ciuf

2 commenti

Ieri ho viaggiato da Perugia a Roma in treno. Considerando il livello di servizio di cui gode il capoluogo umbro, in genere evito e mi muovo in auto. Ma ieri non potevo e dunque, scontando anche il giorno festivo e la necessità di essere a Roma entro le 19.30, mi sono toccati due splendidi treni Regionali affollati e sporchi (3 ore e 15 minuti!). Pazienza.

Prima notazione: è mai possibile che un capoluogo di regione sia collegato a Roma, con cui ha un rapporto osmotico di pendolarismo e da cui dista meno di duecento chilometri, con così pochi treni, con così pochi (soprattutto) Eurostar (e che Eurostar, dei vetusti e fatiscenti ETR450) e con una percorrenza minima di 2 ore e 20 minuti (quando in auto impiego in genere 1 ora e 45 minuti)?

Seconda notazione: è la seconda volta che mi capita di non trovare più al termine dell’acquisto online su Trenitalia.com, l’opzione “ritira il biglietto alle macchine self service”. Mi compare come unica scelta selezionabile “stampa il biglietto”. E se in quel momento non ho una stampante a portata di mano? Semmai, sarebbe bello estendere l’opzione Ticketless a tutti i treni, prima o poi. Altra lacuna online: il biglietto è intestato all’utente che ha effettuato il login: e se voglio acquistare il biglietto per una persona diversa?

Terza notazione:  che noia doversi sempre lamentare di qualcosa…

Annunci

2 thoughts on “Ciuf ciuf

  1. Dunque, su questo argomento sono “afferrata”, come dicono quelli che sbagliano.
    Io prendo spesso gli eurostar e gli interciry, e per questi è possibile scegliere tra tre opzioni: ticketless senza stampa a bordo, ticketless con stampa a bordo, ritiro alle macchinette (self service). Da poco, per i treni regionali, si può stampare direttamente il biglietto, è vero che non si può ritirare in stazione. E’ invece possibile acquistare il biglietto per una persona diversa da chi è iscritto al sito, io l’ho fatto qualche volta. Basta inserire il nome della persona prima del pagamento (quando scegli la tariffa, il tipo di posto), in fondo alla pagina c’è un link “nome del viaggiatore”, è scritto piccino e forse ti è sfuggito.
    Per gli ES e gli IC poi basta mostrare il codice al controllore, anche se non si ha fisicamente la stampa della ricevuta. Saluti da Ironica viaggiatrice.

  2. Vedi ad essere inquinatori come me (moto, auto, aerei) quanti dettagli si perdono? Però leggendo quanto hai scritto, noto che per i regionali è possibile stampare il biglietto ma non ritirarlo in stazione… e nemmeno accontentarsi di mostrare il codice in treno (opzione per i soli IC ed ES). Ergo: per i regionali sono costretto ad avere una stampante a casa o a fare il biglietto fisicamente in stazione…
    Anche se me lo avessero consegnato personalmente a casa cinque minuti dopo, le 3h15 per 190km mi avrebbero in ogni caso reso un Lebowsky-viaggiatore-incazzato ;-))

    Grazie Ironica della lezione. Bye

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...