Il Blog di Lebowsky

"Tiente largo, ma datte 'n limite" (cit. M. Paolini)


2 commenti

Africa: carteggio blu in un panno rosso

Mostra Amani e Buon Pastore Dal 28 al 30 marzo a Roma, in Piazza di Porta San Giovanni n.10 presso gli spazi dell’Associazione TraleVolte, si terrà una mostra fotografica che testimonia un’esperienza di volontariato in Africa, più precisamente in Kenya.

Cito dal comunicato della mostra: “Una serie di ritratti di donne e bambini africani. I loro sorrisi, gesti e sguardi sullo sfondo di un cielo e di una terra dai colori vivi e decisi. Un’esperienza di volontariato documentata in 35 millimetri.

Le organizzazioni rappresentate sono due:

  • Amani for Africa, un’associazione laica, una ONG riconosciuta dal Ministero degli Affari Esteri, fondata nel 1996 tra gli altri dal missionario comboniano Renato Kizito Sesana.
  • le Suore del Buon Pastore, una Congregazione dal 1997 riconosciuta ONG dalle Nazioni Unite e diffusa in 72 paesi con più di 4,000 membri che lavorano con le popolazioni in difficoltà per promuovere la dignità delle donne, la giustizia economica e la pace.

L’inaugurazione della mostra è fissata per venerdì 28 marzo alle ore 18.00. L’apertura è prevista dalle 16.00 alle 20.00 fino alla domenica.

La mostra non è da considerarsi mostra d’arte ma momento per conoscere da vicino le due associazioni, capire come operano, dove, sostenerle nei progetti o acquistare il materiale che proviene dai loro progetti. Poi chiaramente ci sarà anche il piacere di vedere i volti di persone “ricche” di vita, come è sempre nei visi dei bambini e delle donne africani.

Insomma, io ci sarò, quasi fisso. Chi volesse farsi vedere sarà in assoluto il benvenuto. Se non potete venire ma avete voglia di contribuire, potete postare la notizia sui vostri blog. Ciao


Lascia un commento

Piaceri insani

Armando Dionisi Lo ammetto, c’è un piacere morboso nel guardare i simboli elettorali o i manifesti che stanno riempiendo le nostre città. Non so se avete notato come da qualche anno ormai, i simboli dei partiti non sono più sufficienti evidentemente alla comunicazione: per ognuno, compare il nome del candidato premier, presidente, ecc.

Ciò che più diverte però sono i messaggi, involontariamente comici in alcuni casi. E le foto! Ah, le foto! Guardate qui a sinistra e ditemi se ciò che viene in mente alla parola “forte” non è lo stomaco che occorre avere per sostenere lo sguardo spiritato del candidato Udc.

Sul suo sito, quello che pare un must per tutti quest’anno: una vice donna e una giunta under 35, ossia gggiovane. Un po’, lo ammetto, mi diverto in questo periodo. Sul dopo, ho dubbi seri che ci sarà ancora da ridere…


Lascia un commento

Calendar & Google

Ottima utility di Google appena scoperta, dopo tante prove su software di terze parti più o meno open source. Google Calendar Sync consente di sincronizzare il vostro calendario di Google con quello di Microsoft Outlook semplicemente, rapidamente e senza dover configurare un bel nulla. Insomma, un altro prodotto made in Google!

Per chi come il sottoscritto campa grazie ad alert e reminder (lo so che non è bello, ma sono come Barney e i sette nani…), un utility molto ma molto utile 😉


Lascia un commento

Giurie

Continuo a chiedermi quale sia il motivo per cui a Sanremo si ostinano a chiamare Giuria di Qualità una giuria composta per la maggior parte di persone che di musica ne possono sapere quanto me. Se la giuria deve giudicare delle canzoni, logica vorrebbe che la Qualità sia musicale o compositiva o canora…

Tranne Cecchetto ieri che può piacere o meno ma di musica si è occupato una vita, cosa c’entrano Moccia, Vaporidis, Boncompagni, Colombari, Fede o Mughini con le Qualità di una canzone? Chiamatela Giuria Vip e non rompete i maroni.

PS: l’esibizione più bella credo rimarrà quella di Elio e le Storie Tese che interpretano in stile Concerto Grosso dei NewTrolls, il Barbiere di Siviglia di Rossini. 


Lascia un commento

Storie italiane

Brutte. Molto brutte. Ancora a leggere che il sindaco di un piccolo paese del casertano è stato preso, legato nella sua auto e dato alle fiamme. Proprio lì lo Stato dovrebbe ora far sentire più forte la sua voce, continuare in quelle azioni che hanno evidentemente dato fastidio a qualcuno, essere intransigente: far capire cioè che uccidere una persona non è una soluzione e che gli interessi di qualche clan saranno sempre e solo penalizzati da simili azioni.

Update: ogni giornale ha la sua storia, ogni tg le sue parole… ora non si capisce chi possa essere stato ed anzi vengono escluse organizzazioni criminali tra i sospettati. Si arriverà alla verità?


Lascia un commento

Semplificazione PA

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 42 del 19 febbraio 2007, il Decreto Interministeriale del 21 gennaio 2008 concernente le dimissioni volontarie… in questi giorni si è parlato di Attalì, di Bassanini, di semplificazione nella Pubblica Amministrazione. Beh, sappiate che se da marzo prossimo presentate le dimissioni volontarie al vostro datore di lavoro su carta semplice, queste non saranno valide. Saranno anzi nulle.

Sì, perché da quel momento per licenziarsi occorrerà compilare un modulo che conterrà una sfilza di informazioni manco troppo semplici da rintracciare ed alcune delle quali saranno da richiedere, immagino all’azienda da cui si vuol fuggire. Niente più botte da matti e dimissioni sbattute sulla scrivania del capo.

Immagino serva tale variante a tutelare il lavoratore da finte dimissioni volontarie, quelle per cui non si ha scelta e che anzi sono imposte dall’azienda stessa… epperò qui la burocrazia invece di sfaldarsi come neve al sole, permea e soffoca ogni giorno di più la nostra vita.